Trekking

Trekking Lampedusa
Trekking Lampedusa
sentiero Cala Pulcino

Per chi ama il trekking e sogna passeggiate immerse nella natura incontaminata dove regna la tranquillità, esistono diversi percorsi e sentieri, realizzati dagli isolani stessi e anche dal Gruppo Forestale all'interno dell'area della Riserva Naturale Orientata “Isole Pelagie”, nella zona C. Famoso è il percorso che porta a Cala Pulcino, di media difficoltà, lungo il quale si attraversa una verde pineta, poi un canyon tra rocce assolate e piante grasse, fino ad arrivare al mare .

Un altro sentiero è quello che da Cala Pulcino porta alla spiaggia dell'Isola dei Conigli o viceversa, un po' più impegnativo per il fatto che in alcuni punti si cammina piuttosto esposti a picco sul mare.

E poi..be' c'è il classico sentiero che porta all'Isola dei Conigli, facile, ampio e manutenuto da Lega Ambiente, è praticamente una comoda mulattiera assolata che porta al mare; con i dovuti tempi è più o meno alla portata di tutti. Ricordate che, essendo Riserva naturale Protetta, non è consentito uscire dal sentiero e l'orario di accesso va dalle 8:30 alle 19:30!

Non tutti i sentieri su Lampedusa vi condurranno al mare, alcuni vi porteranno un po' all'interno, ma essendo voi comunque su una piccola isola, il mare vi accompagnerà, vi guiderà in lontananza o vi si paleserà all'improvviso davanti agli occhi. 

 

Gli itinerari non sono eccessivamente lunghi ed alcuni molto suggestivi, vi consentiranno di scoprire siti incontaminati, ricchi di natura, di storia, di vacanza e di pace.

Per chi volesse intraprendere un'esperienza un po' diversa dal solito, può unirsi a quei gruppi di trekking che organizzano il giro dell'isola a piedi. Si tratta di compagnie o associazioni che generalmente impostano tutta la vacanza sul trekking, della durata di una settimana circa, per una decina di persone minimo. Si cammina qualche ora al giorno e si esplora tutta l'isola. Alcune compagnie prevedono anche qualche giorno di trekking su Linosa, isola vicina e con numerosi percorsi di trekking su e giù per i rilievi vulcanici.

Un esempio lo trovate al seguente link: 

http://www.cammini.eu/viaggi/trekking-lampedusa-linosa-isole-pelagie-sicilia

ATTENZIONE, prima di intraprendere qualsiasi tipo di percorso, non dimenticate mai le buone regole da "giovani marmotte" quindi scarpe adatte per terreni dissestati, cappello, acqua a sufficienza, cellulare o radioline, eventuali cartina e bussola. Fate attenzione a non muovervi nelle ore centrali della giornata, soprattutto nei mesi più caldi il rischio di cali di pressione o insolazioni è davvero elevato, quindi prima di partire calcolate i tempi di andata e ritorno, per non dovervi ritrovare a fare una risalita sotto al sole cocente di mezzogiorno. Infine, poiché ci teniamo a voi ed alla vostra incolumità, vi raccomandiamo di fare attenzione a non sporgevi dalle scogliere, e a non sedervi con i piedi a penzoloni da punti ripidi o a strapiombo: queste rocce sono friabili e davvero pericolose, siate prudenti!